Visualizzazione post con etichetta Senza burro. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Senza burro. Mostra tutti i post

domenica 12 giugno 2016

Fette Biscottate con Malto d'orzo e Vaniglia / Zwieback Toasts with Barley Malt and Vanilla

fette biscottate al malto d'orzo/ vegan barley malt toasts

fette biscottate al malto d'orzo/ vegan barley malt toasts


Quando eravamo piccole non eravamo solite fare lunghe ed abbondanti colazioni. Avremmo barattato qualsiasi cosa per 5 minuti in più di sonno, prima di andare a scuola. Nostra madre non era d'accordo.
Allora, soprattutto il giorno del compito in classe, ci faceva trovare una brioche calda e una tazza di latte fumante sul tavolo. A quel punto non le si poteva dire di no. Lei ci ha insegnato che è meglio alzarsi cinque minuti prima, che la colazione è il pasto più importante della giornata, che prendersi cura di sé vuol dire tenere per noi stessi un po' di quel tempo che il mondo cerca continuamente di rubarci. Ci ha insegnato a prendere confidenza con i nostri ritmi, le nostre abitudini, il nostro ordine.
Adesso ci piace alzarci presto la mattina, quando l'aria è ancora fresca e il sole tiepido. La caffettiera sulla fiamma bassa, un bicchiere d'acqua, la nostra tazza preferita, un barattolo di confettura.
Stamattina c'erano anche loro: le Fette Biscottate semi-integrali con Malto d'Orzo e Vaniglia. Spesse, profumate e dorate. Con un'alveolatura pronunciata che le rende più leggere e friabili. Abbiamo optato per una versione vegana, senza burro né zuccheri raffinati.
Malto d'Orzo, zucchero di canna e Vaniglia conferiscono loro una dolcezza misurata e ricca di sapore. Una colazione deliziosamente sana che ha dato un altro sapore a questa giornata.
Perché come dice mamma: "Chi ben comincia è a metà dell'opera!".

As children we did not use to "waste" time having breakfast. We would have done anything in order to sleep 5 minutes more, before school. Mom thought differently. Especially those days when we had a school test, she used to surprise us with something irresistible, like brioche and warm milk. She made us get up 5 minutes earlier by showing us that breakfast is the most important meal, that having some nice relaxing moments is a way of taking care of ourselves.
Now we really enjoy waking up in the early morning, when the sun has just risen and the air is still fresh. Moka on low heat, a glass of water, our favourite mug, some jam. This morning we spread it onto whole wheat Zwieback Toasts with Barley Malt and Vanilla
Thick, golden and delicious. The airy crumb makes them lighter and crispier. 
We went for a vegan version, butter and refined sugar free.
Barley malt, brown sugar and Vanilla are the key for a measured and flavourful sweetness.
A superb healthy breakfast that made our day.

sabato 28 maggio 2016

Brioche al Burro di Cocco / Coconut Butter Brioches

Brioche al cocco senza burro/ Coconut butter brioches

Brioche al cocco senza burro/ Coconut butter brioches

Brioche al cocco senza burro/ Coconut butter brioches


Dicono che quando ci si diverte il tempo vola.
Quando si è tanto impegnati, invece, ci si ritrova catapultati nel futuro, direttamente e senza passare dal via!
Più o meno quello che è successo quando abbiamo cominciato a scrivere questo post. Ci siamo accorte che non aggiorniamo il blog da due settimane!
Eppure abbiamo spignattato senza sosta. Ricette nuove, ricette rivisitate, ricette che sono entrate nella nostra routine da mesi ma di cui ancora non siamo riuscite a creare un formato digitale.
Il tempo per cucinare si ritaglia senza problemi. Fotografare, scrivere, condividere sui social, invece, richiede giornate intere.
La soluzione? Sacrificare qualche ora di sonno! In fondo i fornai lavorano di notte, no? :)
La ricetta di oggi è proprio un prodotto da forno. Una delle nostre amatissime Brioche. Di quelle dalla mollica soffice, umida e filante.
Il profumo sprigionato da una di quelle dorate e morbide meraviglie ripaga ampiamente la stanchezza. Ci ricorda che nessun panificio è migliore di quello di casa.
Il profumo di queste Brioche in particolare è il più buono, il più dolce, il più delicato del mondo.
E' il profumo del Cocco. Anzi, del Burro di Cocco, che abbiamo sostituito al burro tradizionale, con l'aggiunta di un cucchiaio di olio di Cocco grezzo per rendere l'aroma ancora più intenso.
Una soluzione che abbiamo provato tempo fa. Eravamo infatti pronte ad impastare, quando ci siamo rese conto di essere a corto di burro.
Ma quando il fratellino chiede se per favooore gli possiamo preparare una delle nostre briochine buone per colazione, non c'è imprevisto che possa intralciarci. E il Burro di Cocco ci frullava in testa da un bel po'...
Inutile dire che, quando si parla di un dolce al Cocco, il cioccolato è la morte sua! ;)

Time flies when you're having fun.
When you are busy it is more like "Go directly to Future, do not pass GO!".
That is how we felt when we started writing this post. It's been two weeks since our last post!
We have been constantly cooking, though. Brand new recipes, revisited recipes. Recipes that we now consider a classic but we still haven't published.
For us it is easy to find some time for cooking. Shooting, writing sharing on the social media...that is an entirely different thing. It requires days of work.
The solution? Cutting sleep! After all, bakers use to work at night, don't they? ;)
Today's recipe is indeed a baked good. One of our beloved Brioches. With a soft, moist, stringy crumb.
The smell of one of those golden and tender treats is definitely worth some tireness. It reminds us that no bakery can be as good as your own house.
This particular Brioches have the sweetest and most delicate smell ever.
They smell like Coconut. Coconut Butter, actually, - we used it to replace traditional butter - plus a spoonful of Coconut oil for a deeper flavour.
In fact, some time ago, we were about to knead when we realized we were running out of butter. But you know, if your little brother asks if you can pleeeeeease make a few Brioches for breakfast, you just have to. Luckily Coconut Butter was something we had been willing to try for awhile...
It goes without saying that Coconut and chocolate is a match made in eaven! ;)



venerdì 29 aprile 2016

Mini Ciambelline al Vino Rosso / Italian Red Wine Cookies

Ciambelline al Vino Rosso/ Italian Red Wine Cookies

Ciambelline al Vino Rosso/ Italian Red Wine Cookies

Ciambelline al Vino Rosso/ Italian Red Wine Cookies


La nostra nonna è la tipica nonna italiana.
Ogni volta che andiamo da lei, la troviamo indaffarata in cucina. Preparare deliziosi manicaretti è il suo modo di dimostrare affetto.
Si diletta soprattutto con i dolci, perché in fondo sia lei che il nonno sono inguaribili golosi!
Inutile dire che a casa dei nonni si trovano solo dolci tradizionali. Il ciambellone, quello di una volta, a metà fra una torta e un biscotto, perchè deve - e sottolineamo DEVE - essere pucciato nel latte. La torta di mele, semplice, buona ed intramontabile.
E poi ci sono le Ciambelline al Vino.
Non ci sono Ciambelline più buone di quelle della nostra nonna! Dorate, croccanti e con quella crosticina di zucchero...
Per non parlare del profumo che pervade la casa mentre cuociono, caldo e confortante, come quello di un forno.
Le Ciambelline della nonna le abbiamo mangiate (anzi, ci siamo cresciute!), le abbiamo fatte con lei e le abbiamo rifatte da sole.
Come spesso accade, però, le nuove generazioni finiscono col rivisitare le ricette della tradizione.
Noi, infatti, abbiamo preparato le Ciambelline-nipotine di quelle di nostra nonna!
Sono la quintessenza della croccantezza. Il Vino Rosso dà loro un colore ed un sapore più intensi.
La ricetta è essenzialmente la stessa, ma con un paio di accorgimenti abbiamo ottenuto un risultato straordinario. Possibile che dei biscottini così semplici, senza uova né latticini, siano così buoni?
Piccole, sfiziose e deliziose. 
AVVERTENZA: Non rimanete da soli in casa con queste Ciambelline. O finirete col mangiarle tutte!

Our grandmother is the classic Italian "nonna".
She spends almost all the day in the kitchen, cooking and baking outrageously good treats. That is her way of showing off love for her family, we guess.
She especially enjoys making sweets, because both she and grandpa have an incurable sweet tooth.
Obviously at our grandparents' we only find traditional recipes. Such as Ciambellone, a donut-shaped cake, which is dense and a bit dry, because it is meant to be dipped into milk for breakfast. Or apple cake, simple, good and timeless.
And we always find "Ciambelline al Vino".
You will not find better Wine Cookies than our grandmother's! So golden, crispy and topped with caramelized sugar...
Not to mention the warm comforting smell that fills the house while they are in the oven. It is like beeing in a bakery.
Granny's Wine Cookies are a treat that we have eaten - for all of our lives - we have made them with her and re-made them by ourselves. A thousand times.
You know, younger generetions often end up giving a twist to classic recipes. In fact, our Cookies look like the grand-children of grandma's ones.
Red Wine gives them richest colour and flavour.
Tiny, tempting and delicious. Ha can these simple biscuits, egg and dairy free, be so incredibly good?
WARNING: Do not stay home alone with this Cookies. Or you will probably eat them all!

venerdì 22 aprile 2016

Frollini Integrali (senza burro) / Whole Wheat Cookies (no butter)

frollini integrali ricetta/ whole wheat cookies recipe

frollini integrali ricetta/ whole wheat cookies recipe

frollini integrali ricetta/ whole wheat cookies recipe
 Oggi vi racconto qualcosa di Benny.
Fino  ad un paio di anni fa, mia sorella non voleva sentir parlare di farine integrali (o di farine diverse da quelle di grano tenero!).
"Hanno un sapore strano, proprio non mi piacciono!" diceva.
Io, d'altro canto, ho sempre adorato la farina integrale. Il sapore più complesso, la consistenza rustica e il colore tostato che la caratterizzano.
Spesso, quindi, sfornavo cibi ad alto contenuto di fibre. Benny, forse per non offendermi, forse perché non si può resistere al pane fatto in casa, li assaggiava. Un biscotto ai cereali, una pezzo di focaccia, una fetta di pane, finché col tempo ha educato il suo palato a questi sapori meno raffinati.
Ora è ufficialmente innamorata di tutto ciò che è integrale. Ma non dovrebbero essere le sorelle maggiori a dare il buon esempio?!
Ad ogni modo, è con grande orgoglio che posso dire che questa ricetta di Biscotti integrali è stata una sua idea.
Siamo partite dalla ricetta della Frolla classica ed abbiamo sostituito la farina 00 con l'Integrale, lo zucchero bianco con quello di canna ed il burro con l'olio vegetale.
Semplici e buonissimi, perfetti per la colazione di tutti i giorni.
E, soprattutto, sono velocissimi da preparare. Persino per Benny, che in questi giorni sta lavorando senza sosta...persino a colazione (notare il blocco degli appunti sul tavolo!).
Buona (e sana) colazione a tutti!

Today I'm telling you something about Benny.
My sister didn't want to hear about whole wheat flour - or any other whole grain flour - until a couple of years ago.
"I don't like the taste, it's weird" she used to say.
On the other hand, I've always loved whole grain flours. The complexity of their flavour, the rough texture and the browned colour.
In fact, I often made whole wheat baked goods. This is why Benny started to give them a try. Maybe she didn't want to hurt my feelings or maybe se just couldn't resist homemade bread!
She tried cookies, focaccia, bread and she finally got used to that "weird taste" and found out that she was actually enjoing it.
Now Benny is a huge fan of whole grains. I thought older sisters should be a model for the younger ones, but I guess I was wrong!
Anyway, I can proudly say that she is the one who thought of making this Cookies.
We started with a classic short crust pastry recipe and subsitute pastry flour for Whole Wheat Flour, white sugar for brown sugar and butter for vegetable oil.
So simple and so good. They are perfect for everyday breakfast.
Most important, they are really quick to make. Even Benny, who is currently working 24/7 (See the sketchbook on the breakast table? It's hers!) could find time in her schedule for making them!
Happy - and healthy - breakfast, y'all!

giovedì 14 aprile 2016

Apple Brioche Pancake

apple brioche pancake/ panbrioche alle mele senza burro

apple brioche pancake/ panbrioche alle mele senza burro

apple brioche pancake/ panbrioche alle mele senza burro


Dovete sapere 3 cose su di noi. 1) La colazione è in assoluto il nostro pasto preferito 2) Per noi non c'è niente di meglio delle Brioche a colazione 3) Impastiamo qualcosa di "brioscioso" ogni settimana.
Il motivo di tanto amore per questo tipo di lievitato è la sua estrema versatilità. Si può giocare con la forma, con gli aromi nell'impasto, con le farce e le glasse.
Ci siamo accorte, però, che non pubblichiamo una ricetta di Brioche da un paio di mesi: ve lo ricordate il nostro Pan Brioche salva-colazione?
Anche la ricetta di oggi è simile ad un Pan brioche. Si tratta infatti di un impasto leggero, con una mollica aperta ed una sofficità che non ha nulla da invidiare alle Brioche più ricche.
E' una Brioche senza lattosio e senza zucchero, ma con tutta la dolcezza del miele e delle Mele.
Eh già, le Mele sono le vere protagoniste di questa ricetta. La Mela Pinova, dolce e succosa, per dolcificare ed inumidire l'impasto. La Mela Golden, più asciutta, per una bellissima e, soprattutto, buonissima, decorazione.
Questa volta non abbiamo solo giocato con l'impasto per creare una Brioche diversa dal solito. Volevamo un dolce che fosse versatile anche dopo la cottura. Da qui l'idea di formare delle Brioche piatte, che ricordassero i Pancake, un altro must della colazione.
"Perché?" vi chiederete voi. Perché ci serviva una scusa per inondarle di sciroppo d'acero ;)

Three facts about us. 1) Breakfast is our favourite meal 2) Brioches are our favourite food for breakfast 3) Cooking is our favourite hobby, especially making Brioches.
The reason why we love so much this kind of yeasted dough is its versatility. We have so much fun playing with the shape, the spice, the filling and topping.
That said, we realized that last time we posted a Brioche recipe was more than two months ago (do you remember our Brioche Loaf?).
Today's recipe is similar to a Brioche loaf, thanks to its airy, open and super-soft crumb.
It is lactose and sugar free. Instead we used Apples and honey as sweeteners.
Actually, Apples are the main ingredients of this recipe. We used Pinova Apple, super juicy, to make the Brioche sweet and humid, and Golden Apple for a beautiful fruity topping.
This time we wanted our Brioches to also be versatile after cooking. So we thought of Pancake-shaped Brioches.
You may be asking why. Because we needed an excuse to drown them into maple syrup ;)

mercoledì 30 marzo 2016

Crema Pasticcera al Limone in 2 modi (Classica e Vulcanica) / Lemon Pastry Cream, 2 ways (Classic and Quick)

crema pasticcera vulcanica/ pastry cream recipe

crema pasticcera vulcanica/ pastry cream recipe

crema pasticcera vulcanica/ pastry cream recipe


Da bambine eravamo golosissime di dolci.
Non che ora non apprezziamo una buona fetta di torta, intendiamoci, ma preferiamo decisamente i cibi salati.
Aspettavamo impazienti che la mamma finisse di versare la torta nella teglia per poter assaggiare (o meglio "additare"!) l'impasto nella ciotola.
Ci arrampicavamo sulle sedie per poter raggiungere il barattolo di cioccolata.
Forse ad attirarci non erano tanto i dolci in sé, quanto l'idea di infrangere le regole: "Non mangiate le uova crude", "Troppa cioccolata fa male" e bla bla bla. XD
C'erano però un paio di giorni all'anno in cui la mamma ci consentiva di fare una scorpacciata di dolce in via ufficiale. Ci preparava una cena a base di Crema Pasticcera.
Armate di cucchiaino, gustavamo quella meraviglia al profumo di Limone. Finire tutta la porzione era impossibile: ognuna di noi aveva una tazzina in cui riporre la crema avanzata, da mangiare il giorno dopo a merenda.
La Crema Pasticcera è uno dei cavalli di battaglia della nostra mamma. L'ha sempre realizzata con il metodo classico, con risultati eccezionali.
Tuttavia, un paio di anni fa, complice una puntata di Bake off Italia, ha scoperto la Crema Pasticcera Vulcanica, spiegata da Ernst Knam. Si tratta di una versione velocissima e pigra (si mescola solo per qualche secondo).
Nostra madre ormai utilizza solo la seconda tecnica...noi siamo più a nostro agio con il metodo classico.
Voi quale preferite?

When we were children we had a serious sweet tooth.
Well, we still appreciate a nice slice of cake, but we definitely prefer savoury food.
We used to wait for our mother to pour cake batter into the tin, so we could lick the spoon.
We also used to climb chairs to reach the chocolate shelf.
Maybe it was the idea of breaking the rules what we liked so much, rather then sweets themselves. In fact we were told "Don't eat raw eggs", "Too much chocolate will make you sick", bla bla bla. XD
Nevertheless, we were allowed a couple of "cheat days" per year, when mom used to make a sweet dinner for us. They were Pastry Cream based dinners.
We were so happy to eat that delicious Lemon treat by the spoonful! Since we couldn't manage such a large serving, each one of us had her own cup for storing leftover Cream. Something to snack on the following day!
Pastry Cream is one of our mother's best dishes and she has always made it using the classic method, with great results.
However about two years ago mom heard of Chef Ernst Knam's "volcanic method". It is a super quick and lazy tecnique, since there is almost no need of stirring.
By then our mother follows the quick method only. We like the classic one, instead.
Which one is your favourite?

venerdì 18 marzo 2016

Biscotti all'Olio di Cocco / Coconut Oil Cookies


biscotti olio di cocco ricetta/ coconut oil cookies recipe
biscotti olio di cocco ricetta/ coconut oil cookies recipe

biscotti olio di cocco ricetta/ coconut oil cookies recipe




Ve lo raccontiamo in tutta sincerità: questi biscotti sono nati per puro caso.
Da un paio di anni in casa nostra c'è un prodotto che non può assolutamente mancare: l'Olio di Cocco. Ne facciamo un uso smodato...non in cucina, pero. Magari di questo ne parleremo un'altra volta.
L'unica ricetta del blog in cui lo abbiamo utilizzato finora sono le Brioche al Cocco, Cioccolato e Nocciole. In realtà lo stiamo sperimentando sempre più spesso nei nostri piatti, con risultati sorprendenti, quindi sicuramente ne risentirete parlare dalle nostre parti.
Ma torniamo alla ricetta. Questa mattina abbiamo deciso di preparare la pasta frolla. Niente di che, servivano solo dei Biscotti per la colazione. Ingredienti pesati, ciotole sporche...per poi accorgerci che non avevamo il burro! Eh, ma qualcosa per colazione "S'ha da fare". Così ci è caduto l'occhio sul barattolo di Olio di Cocco.
Il risultato è andato ben oltre le aspettative. Il profumo intenso dell'Olio di Cocco rende questi Biscotti irresistibili. Danno dipendenza. Anche la consistenza è sorprendente: i Biscotti sono più compatti dei classici frollini con il burro (o dei Biscotti con farina di Cocco), ma in un certo senso si sciolgono il bocca. Insomma provare per credere!
Già che c'eravamo, abbiamo pensato di decorarli con Cioccolato e Cocco grattugiato e metterne da parte qualcuno: domani è la festa del papà e nostro padre adora il Cocco...

Honestly, these Cookies were made by accident.
For a couple of years we have never been short of a specific product. Coconut Oil. We use plenties of it...not for cooking, though. Maybe we will tell you about it in another post.
We mentioned Coconut Oil only in one recipe: Chocolate, Hezelnuts, Coconut Brioches. Actually, we have been experimenting with this ingredient quite a lot lately, so you'll probably hear about it soon.
But let's go back to the recipe. This morning we decided to make shortbread Cookies. Nothing complicated, we only needed something for breakfast tomorrow. Tools were set on the table, igredients weightened. Then we realized we had run out of butter. But we were craving cookies so much! That's when we thought of Coconut Oil.
The result was incredible. The rich smell of Coconut Oil makes these Cookies irresistible. And addictive. 
They are less crispy than classic shortbread Cookies - or shredded Coconut Cookies - but, at the same time, they sort of melt in your mouth. Just try!
We dipped Cookies into melted Chocolate and shredded Coconut and packed some of them. You know, tomorrow is Father's Day, and our dad loves Coconut...

martedì 1 marzo 2016

Plumcake Classico / Yogurt Loaf Cake

ricetta plumcake classico con yogurt/ yogurt loaf cake recipe

ricetta plumcake classico con yogurt/ yogurt loaf cake recipe

ricetta plumcake classico con yogurt/ yogurt loaf cake recipe


Vi capita mai di incantarvi a guardare le nuvole? Di osservarle dalla finestra. Riconoscere volti e figure nei loro sbuffi bianchi. Immaginare queste forme che prendono vita e interagiscono tra loro, spinte dal vento. Oppure guardare dal finestrino di un aereo e scoprire un soffice cuscino protettivo a nascondere il lontano paesaggio sottostante.
Qualunque sia la prospettiva da cui le vediamo, le nuvole danno sempre un sensazione di leggerezza, ariosità ed impalpabilità.
E' la stessa sensazione che ci ha suscitato il primo assaggio di questo Plumcake allo Yogurt. Soffice, umido e arioso. Con il profumo dolce e delicato della Vaniglia. Una nuvola di bontà!

Do you ever happen to stare at the clouds? Watching them through your window. Seeing faces and shapes in their white ripples. Imagining that the wind brings these shapes to life and makes them interact with each other. Or looking out the window of an airplane and discovering a protective soft pillow hiding the landscape far below.
Whatever the perspective is, clouds always give us a sense of softness and delicacy.
The same feeling that we had with the first bite of this Yogurt Loaf Cake. Soft, moist and airy. With the sweet smell of Vanilla. A delicious cloud!

lunedì 11 gennaio 2016

Granola Post-Natalizia / After Christmas Granola

ricetta granola light senza grassi e zuccheri con mele arancia cannella torrone uvetta/homemade granola fat and sugar free with apple orange cinnamon chocolate hezelnuts







ricetta granola light senza grassi e zuccheri con mele arancia cannella torrone uvetta/homemade granola fat and sugar free with apple orange cinnamon chocolate hezelnuts

ricetta granola light senza grassi e zuccheri con mele arancia cannella torrone uvetta/homemade granola fat and sugar free with apple orange cinnamon chocolate hezelnuts

Buon anno a tutti!
Come avete trascorso le vacanze di Natale?
Per noi sono trascorse troppo velocemente, come al solito!
In un battito di ciglia ci siamo ritrovate nel bel mezzo dell'inverno, con le sue mattine buie e il freddo che soffia prepotentemente alle finestre. Non è stato facile tornare a lavoro!
Così, tra frutta dimenticata nel frigo, buoni propositi per smaltire il pranzo di Natale e qualche pezzo di Torrone ammiccante dalla sua scatola dorata, abbiamo pensato ad una colazione energizzante che ci aiuti ad affrontare i nostri risvegli a gennaio.
Avena croccante, morbido Cioccolato, Nocciole, Mele disidratate e Uvetta, profumo di Arancia e Cannella creano un gioco di consistenze e aromi, tutti tipicamente invernali.
Senza grassi né zuccheri aggiunti, questa Granola è uno modo sano e gustoso per iniziare la giornata.
Unico tocco di golosità, il Torrone. Ma si sa, da un'overdose di dolci natalizi ci si riprende gradualmente!

Happy New Year!
How were your Holidays?
Ours were far too short, as usual!
In the blink of an eye we now are in the middle of winter, with dark mornings and cold wind blowing against our windows. It was not easy going back to work!
So, between fruit forgotten in the fridge, good intentions to burn calories from Christmas lunch and a few pieces of tempting Torrone, we thought of an energizing Breakfast to help us waking up in these January mornings.
Crunchy Oats, melting Chocolate, Hezelnuts, dry Apples and Raisins, scent of Orange and Cinnamon: they all create a range of textures and wintry fragrances.
With no added fats and sugar, this Granola is a healthy and delicious way to start the day.
We only indulged in some of that Torrone. But, you know, recovering from a Christmas sweets overdose is a gradual process!

sabato 31 ottobre 2015

Zuppa di Cenerentola / Cinderella's Soup

Zuppa di Cenerentola: vellutata con semi di zucca tostati e filamenti fritti/Cinderella's Soup: creamy Pumpkin flesh, toasted seeds and fried strings

Zuppa di Cenerentola: vellutata con semi di zucca tostati e filamenti fritti/Cinderella's Soup: creamy Pumpkin flesh, toasted seeds and fried strings

Pensate ad una zucca.. cosa vi viene in mente?
Noi l'abbiamo sempre associata alla fiaba di Cenerentola: se nel celebre racconto un pizzico di magia la trasforma in una scintillante carrozza, in cucina un pizzico di fantasia rende questo versatile ingrediente un piatto strepitoso!
Oggi abbiamo pensato ad una zuppa calda e gustosa, dove la zucca è l'assoluta protagonista, presente con 3 cotture diverse.
1 ingrediente, 1 ora di tempo per prepararla, per una zuppa 100% zucca, 100% sana, 100% magica.

Think about a pumpkin...what are figuring out?
We have always associated it with Cinderella's story: in the tale magic turns it into a sparkling carriage, while in the kitchen imagination turns this versatile ingredient into a delicious dish!
Today we have made a warm flavoured soup, where pumpkin alone is the protagonist, cooked in 3 different ways.
1 ingredient, 1 hour time, for a soup which is 100% pumpkin, 100 % healthy, 100 % magical.

Ingredienti (per 3 persone / serves 3):
  • 2,5 Kg di zucca / 2,5 Kg pumpkin
  • 200 ml circa di brodo vegetale / 200 ml vegetable stock
  • 250 ml di olio di semi di girasole / 250 ml sunflower seeds oil
  • 2 cucchiai di farina farina 0 / 2 Tbsp all purpose flour
  • rosmarino / rosemary
  • erba cipollina / chive
  • pepe nero / black pepper
  • sale / salt
  • olio evo / extra virgin olive oil

martedì 9 giugno 2015

Insalata di Farfalle alla Norma

insalata di farfalle alla norma/pasta fredda ricotta salata melanzane / pasta salad

Ingredienti (per 3 persone):
  • 300 g di farfalle rigate
  • 2 melanzane
  • 350 g di pomodori pachino
  • 200 g di ricotta salata
  • 1 mazzetto di basilico
  • 1/2 spicchio d'aglio
  • pepe nero
  • sale
  • olio evo

lunedì 20 aprile 2015

Biscotti Grancereale: Classico, Cioccolato, Frutta e Croccante

biscotti grancereale con avena classico cioccolato frutta e croccante / oat cookies

Nutrimento, gusto e semplicità declinati in 4 biscotti unici.
L'avena è la tela su cui miele, cacao, frutta secca dipingono sapori vivaci e autentici.
Senza uova, senza burro e senza latte per un risultato più sano e leggero.
L'ispirazione? L'etichetta dei biscotti del supermercato, adattata agli ingredienti della dispensa di casa: miele in luogo dello sciroppo di glucosio, niente aromi ed emulsionanti.
Davvero molto simili agli originali, con in più il rassicurante sapore di un dolce fatto in casa.
Noi li adoriamo tutti...qual è il vostro preferito?

giovedì 2 aprile 2015

Cannelloni ai Carciofi

ricetta cannelloni ai carciofi light, pranzo di pasqua / light artichokes homemade pasta recipe


Con Pasqua alle porte e i meravigliosi prodotti che la primavera ci offre, vi proponiamo il primo piatto ricco, gustoso e veloce che noi abbiamo deciso di servire per questa festa.

Ingredienti (per 8 cannelloni):

Per il ripieno:

  • 5 carciofi romaneschi
  • 200 g di prosciutto cotto
  • sale
  • olio evo

Per la Besciamella Light:

  • 20 g di farina 0
  • 20 g di olio evo
  • 200 g di latte
  • 200 g di acqua
  • sale

Post più vecchi Home page